Collecting people / L’arte di pensare

RELAZIONI TRA RICERCA ARTISTICA E FILOSOFICA

a cura di Clara Madaro

banner_collecting_people_01c

Al Tram Diogene, il 23 aprile alle ore 17.30, prende avvio Collecting People 2015/2016 – L’Arte di pensare, una serie di incontri che intrecciano ricerca artistica e filosofica su temi urgenti per entrambe le discipline. Se il filosofo è amico del sapere, finché non avremo capito cosa vuol dire “essere amici”, non avremo capito che cos’è la filosofia.

Ogni appuntamento cerca proprio di intessere una relazione di amicizia tra arte e filosofia intorno agli interessi teorici e applicativi condivisi dai due ospiti, mettendo in risalto la specificità dei contributi e dei linguaggi. Il nodo di ricerca viene presentato da un filosofo e da un artista o un curatore; a seguire una conversazione tra i due. Pensare insieme, confrontando i propri linguaggi, cogliere spunti teorici e applicativi reciproci, chiarire e complicare le proprie idee nel confronto diretto con un’altra realtà, sono i processi che si intendono innescare.
Gli incontri affrontano in modo graduale alcuni scogli della ricerca contemporanea che, oltre ad implicare un confronto con le neuroscienze, la biologia, l’economia e le scienze sociali, hanno un’importanza pervasiva nel quotidiano dove il loro aspetto concreto affiora nei ragionamenti, nelle chiacchiere, nelle relazioni, nei gap rappresentativi e nelle incertezze. L’arte di pensare è un’occasione doppia: da un lato permette al pubblico di familiarizzare con la modalità di ricerca di artisti, curatori, filosofi, d’altro canto i ricercatori potranno trarre domande sulla natura, sulla narrazione e sulla definizione del proprio lavoro. Gli incontri si terranno al Tram Diogene, presso la Rotonda Corso Regio Parco/Corso Verona, a Torino.

 

GLI INCONTRI

Sentirsi esistere. Percezione, emozione e memoria. (giovedì 23 aprile, ore 17.30)

con Alfredo Paternoster (Professore di Filosofia della mente, Università di Bergamo e Scuola di Dottorato in Studi Umanistici di Torino, Consorzio di Dottorato in Filosofia del Nord Ovest, FINO) ed Eva Frapiccini (Artista e Docente a contratto presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e IED-Istituto Europeo di Design).

Che rapporto hanno la ricerca filosofica e artistica con le conoscenze provenienti dalle neuroscienze e dalle scienze cognitive sul tema della costruzione dell’identità personale e collettiva?

Leggi il comunicato stampa dell’incontro.

Leggi la conversazione tra A. Paternoster e E. Frapiccini sui modelli di organizzazione funzionale della memoria umana, pubblicata da Curate Archive.

 

Relazionarsi con gli oggetti quotidiani. Forma, funzione e relazioni sociali. (venerdì 22 maggio, ore 18.00)

con Maria Grazia Turri (Professoressa a contratto di linguaggi della comunicazione aziendale, Università degli Studi di Torino) e Manuele Cerutti (Artista).

Che cos’è un oggetto quotidiano? Come ci relazioniamo filosoficamente e artisticamente all’oggetto quotidiano quando si tratta di rappresentarlo o definirlo?

 

Illudersi. La differenza tra percepire e sapere. (venerdì 26 giugno, ore 18.00)

con Alberto Voltolini (Professore di Filosofia della mente, Università e Scuola di Dottorato in Studi Umanistici di Torino, Consorzio di Dottorato in Filosofia del Nord Ovest, FINO) e Martina Bassi (Artista e Dottoressa in filosofia).

Perché non possiamo smettere di illuderci percettivamente? La ricerca artistica e filosofica riflettono sulla percezione.

 

Spostarsi dal centro. Pensare senza antropocentrismo. (giovedì 9 luglio, ore 18.00)

con Leonardo Caffo (Ph.d in Filosofia e assegnista di ricerca, Università degli studi di Torino) e Marco Scotini (Direttore del Dipartimento di Arti visive e Studi Curatoriali, Naba, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, curatore e critico).

Come la ricerca artistica e filosofica possono individuare modi di pensare e di praticare un discorso ecologico?

Read more

Serie Inversa

banner_serie_inversa_01-15

Ambra Pittoni | Paul-Flavien Enriquez-Sarano   Torino – Giovedì 16 aprile 2015, alle ore 18, al Tram Diogene ricominciano gli incontri di Serie inversa. Dopo Silvia Margaria, ospite nell’appuntamento di dicembre, l’artista invitata a parlare del proprio lavoro sarà Ambra Pittoni (Borgomanero – NO) che, insieme a Paul-Flavien Enriquez-Sarano, ha dato vita nel 2009 al […]

Read more

Bando di concorso per la residenza/ borsa di ricerca “Diogene Bivaccourbano_R 2015”

banner_bando_2015

UN PROGETTO DI ARTISTI PER ARTISTI Gli artisti del gruppo DIOGENE bandiscono la IX edizione del concorso internazionale “Diogene Bivaccourbano_R 2015”, ideata secondo una nuova formula che concilia – evidenziandolo nella lettera R – la modalità ormai sperimentata della Residenza, con l’esigenza di sostenere con più energia il lavoro di Ricerca . Aperta a tutti […]

Read more

serie inversa 2014

margaria

SILVIA MARGARIA martedi 16 dicembre 2014 ore 18:00 TRAM DIOGENE Rotonda di Corso Regio Parco e Corso Verona, TORINO Al Tram Diogene riparte il ciclo di incontri della nuova stagione di Collecting People/serie inversa. Ospite di questo appuntamento del programma, attraverso il quale Progetto Diogene effettua una ricognizione sulle pratiche artistiche in via di consolidamento […]

Read more

RESIDENZA BIVACCOURBANO_R 2013/2014

diogenebivaccourbano02

PESCE KHETE Fast dunkel, she says 9 novembre ore 10:00 Barriera, via Crescentino 25, Torino Colazione in Barriera 2014, giunta all’ottava edizione, ospita la mostra di Pesce Khete, curata da Progetto Diogene La mostra dal titolo Fast dunkel, she says dell’italo-svizzero Pesce Khete, è nata nell’ambito della settima edizione del programma di residenza torinese Bivaccourbano_R […]

Read more