COLLECTING PEOPLE

Banner_collecting_people_AdP_03

Torino – 18.07.2016 h 18.30
Tram di Diogene 

Danilo Correale (artista, New York, U.S.A) e Giovanni Leghissa (ricercatore, Università degli studi di Torino, Torino, Italia).

A cura di Clara Madaro

 

Life time.  Neoliberalismo, biopolitica, accelerazione, ritmo

 Se l’economia acquisisce una priorità nella definizione dell’organizzazione e della percezione del tempo della vita, lo stesso si rileva nell’archeologia del sistema della conoscenza. I paradigmi economici implicati dal neoliberismo ricoprono così un ruolo prioritario nella gerarchia tra le discipline. In questo frame che sembra perfettamente vincolato, è possibile individuare uno spazio e un tempo per la resistenza o per l’interrogazione sul senso dell’esistenza umana?

Con il neoliberalismo la produzione arriva a coincidere con la vita. I dispositivi che maneggiamo quotidianamente producono dati che hanno effetti sul mercato e ci mettono direttamente o indirettamente in relazione con i suoi algoritmi.  La produzione è biopolitica, perché non avviene in tempi e spazi circoscritti, come nella visione del lavoro fordista, ma continuamente. Le distinzioni tra lavoro, gioco e tempo libero sono sempre più difficili da tracciare.  La produttività e il potere inglobano pervasivamente anche gli aspetti dell’esistenza considerati improduttivi, modificandone i ritmi.

Durante il terzo incontro di Collecting People-L’arte di pensare 2016, l’artista Danilo Correale e il filosofo Giovanni Leghissa si interrogheranno su queste questioni a partire dalle loro ricerche. Come l’arte e la filosofia possono scorgere contraddizioni, varchi e paradossi dell’assetto economico e biopolitico che assorbe la conoscenza e la vita? Nella generale messa a lavoro di emozioni, sentimenti, istinti, dolori, relazioni umane, desideri, sogni e di tutto ciò che è connesso al corpo si possono intravedere modalità di riorganizzazione del tempo e del sapere? Giovanni Leghissa e Danilo Correale si muovono proprio in questo spazio di senso e di desiderio,  intrecciando diversi mondi di conoscenza e di socialità.

Al termine dell’incontro verrà proiettato all’interno del Tram Diogene un breve estratto di No More Sleep No More, a sensorial visual essay, di Danilo Correale.

Danilo Correale, “NoMoreSleepNoMore” video full HD, 240min. Sound, Video, C.sy The Artist and Galleria Raucci/Santamaria Naples, 2015

Danilo Correale è un artista e ricercatore nato a Napoli nel 1982. Vive e lavora a New York. Nel suo lavoro analizza aspetti della vita umana, come il rapporto tra lavoro, tempo libero e sonno sotto la lente del tempo e del corpo. I suoi lavori sono stati presentati in numerose mostre collettive, incluse  Pigs, Artium, Spain (2016), Ennesima, Milan (2015), Kiev Biennial, Kiev (2015), Museion, Bolzano (2015) Per-formare una collezione, Madre Museum Naples (2014), Steirischer herbst, Graz, (2013) Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Turin (2012), Manifesta 8 in Murcia/Cartagena (2010), Moscow Biennial (2010), Istanbul Biennial (2009). Recentemente il suo lavoro è stato presentato nelle seguenti mostre personali:  Tales of Exhaustion. La Loge, Brussels BE (2016) The Missing hour. Rhythms and Algorithms, Raucci/Santamaria, Naples (2015), The Warp and the Weft, Peep-Hole, Milan (2012), Pareto Optimality, Supportico Lopez, Berlin (2011) and Entrèe, Bergen (2011). Danilo Correale è uno dei fondatori del Declerationist Reader e lavora nel campo della teoria critica, fornendo regolarmente diversi contributi nell’ambito. Di recente ha pubblicato  The Game – A three sided football match, FeC, Fabriano (2014) e No More Sleep No More, Archive Books, Berlin, 2015

Giovanni Leghissa (Trieste, 1964) è Ricercatore confermato presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’educazione dell’Università di Torino. Ha insegnato filosofia presso le Università di Vienna, Trieste, e presso la Hochschule für Gestaltung di Karlsruhe. Redattore di “aut aut” dal 1988, ha curato l’edizione italiana di opere di Derrida, Blumenberg, Husserl, Overbeck, Tempels e Hall. Tra le sue pubblicazioni: Il dio mortale. Ipotesi sulla religiosità moderna (Medusa, Milano 2004), Il gioco dell’identità. Differenza, alterità, rappresentazione (Mimesis, Milano 2005), Incorporare l’antico. Filologia classica e invenzione della modernità (Mimesis, Milano 2007). Neoliberalismo. Un’introduzione critica (Mimesis, Milano 2012). Le sue aree di ricerca affrontano l’epistemologia critica delle scienze umane, la fenomenologia, la psicoanalisi, rapporto tra religione e modernità, la filosofia interculturale, i Postcolonial e i Cultural Studies. Da alcuni anni le sue ricerche mirano a indagare le trasformazioni del rapporto tra razionalità economica e razionalità politica nell’età neoliberale.

Read more

DRAWN ONWARD

banner_bram

Mercoledì 22 giugno ore 18.30 Barriera, via Crescentino 25 Torino 23 giugno – 17 luglio 2016 La mostra personale ‘Counting Away’ dell’artista Bram de Jonghe nello spazio di Barriera è il risultato di una collaborazione tra Progetto Diogene di Torino e lo spazio P/////AKT di Amsterdam, nell’ambito di Drawn Onward. La ricerca dell’artista è volta a “isolare […]

Read more

COLLECTING PEOPLE

Banner_collecting_people_AdP_02

Torino – 29.06.2016 h 18.30, Tram di Diogene Talk con Nicola Ratti (Artista, Milano) e Vincenzo Santarcangelo (Ph.d in Filosofia, Unito, Torino). A cura di Clara Madaro Mondi sonori Il sonoro ha una forte rilevanza emotiva, cognitiva, comunicativa, interattiva e sociale, tanto che è molto difficile immaginare la nostra vita come un film muto. Non […]

Read more

BIVACCO ALL’ AUR-ORA

WS_invito_A5_201604_press-1

“BIVACCO ALL’ AUR-ORA” L’11 GIUGNO WEIGH STATION EXTENDED FA TAPPA AD ORA. Prossima fermata: stazione di Ora.  A partire dalle 17 al Circolo Arci Aur-ora un pomeriggio organizzato da Weigh Station per conoscere Diogene Bivaccourbano, un’importante realtà legata all’arte contemporanea in Italia e una serata di musica con le selezioni di giovani band per il […]

Read more

SERIE INVERSA

banner_serie_inversa_2016_Scudeletti2

Mercoledì 08 giugno ore 18.30 Tram Diogene Torino – Mercoledì 08 giugno avrà luogo il quinto degli incontri stagionali di Serie Inversa, iniziativa attraverso la quale Progetto Diogene conduce una ricognizione sulle pratiche artistiche del territorio piemontese. L’artista invitato in questa occasione sarà Mario Scudeletti (Treviglio – BG, 1980). Conclusi gli studi al Liceo Artistico […]

Read more